Figli d’arte: Nicolò Sarli ha esordito con il Gozzano U17, il fratello Ilyas nel mirino del Chievo

Buon sangue non mente. I due figli di Cosimo Sarli (più di 200 gol da professionista, in una lunga carriera iniziata nel Settore giovanile del Torino, passata all’estero con le esperienze al Southampton in Inghilterra, all’Eendracht Aalst in Belgio e al Nizza in Francia, e vissuta tra la serie C e la serie D del Sud Italia) si affacciano al mondo del professionismo.

Nicolò Sarli, esterno difensivo di sinistra classe 2003, si è messo in mostra con la Juniores nazionale del Gozzano – squadra sperimentale gestita dalla Talent Academy – ed è stato chiamato dalla “casa madre” del Gozzano per giocare con l’Under 17: detto, fatto, Sarli ha esordito domenica scorsa nella partita persa con il Monza. Anche Biscardi e Bardo si stanno allenando con l’Under 17, in attesa di scendere in campo.

Ilyas Sarli, il fratello più giovane nato nel 2005, ha invece provato con il Chievo Verona a inizio stagione, se confermerà l’ottima impressione destata, verrà tesserato per la prossima stagione sportiva, come confermato al presidente Franco Melotti dal responsabile del Settore giovanile clivense Sergio Pellissier, il bomber che aveva iniziato la sua carriera nelle giovanili del Torino proprio sotto l’ala protettiva di Melotti.